Caramello: glassa la frutta e impreziosisci dessert

Questa deliziosa guarnizione pare abbia origine in tempi davvero lontani. In latino, infatti, calamellus significa “bastone di zucchero”.
Alcuni addirittura pensano abbia radici ancora più antiche e che sia stato scoperto per la prima volta dalle culture arabe antecedenti a quella latina, tant’è che nelle lingue arabe antiche si parlava di kora-mokhalla ovvero “palla dolce”.

Oggi il caramello, per come lo conosciamo noi, ha diversi impieghi e consistenze: dall’originaria caramella dura fatta di acqua e zucchero i produttori dolciari hanno infatti scoperto che, semplicemente aggiungendo al composto latte o altri grassi, si poteva ottenere un dolce morbido e addirittura una glassa deliziosa.

La glassa al caramello è effettivamente una delle guarnizioni più golose e versatili esistenti.
Ad esempio, prova a fare come me che a colazione non manco mai di completare i Pancake o le Crêpes con una bella dose di Topping al Caramello Gluten Free. Una delizia!

Il mio Topping al Caramello può essere utilizzato anche su ottimi dolci al cucchiaio come la Panna Cotta oppure per guarnire i miei Bignè Vuoti Artigianali o soffici Muffin appena sfornati.

Ma non solo: perché non utilizzarlo come originale farcitura di succulenti cestini di Pasta Frolla decorati con un “cappello” di friabili meringhe?!
Un’esplosione di gusto per il tuo palato!

Quindi che aspetti a sperimentare? Tutti ciò che ti serve per iniziare è il mio Topping al Caramello Gluten Free e tanta fantasia.