Spezie e frutta secca, Nonna Anita

Tentazioni delle feste

Come abbinare frutta secca e spezie nei dolci della tradizione

È arrivato quel periodo dell’anno in cui ognuno di noi non può fare a meno di iniziare a pensare a quali golosità preparare per le feste natalizie.
Con le temperature rigide di dicembre, non c’è nulla di meglio, infatti, che mettersi ai fornelli a preparare dolci tentazioni da condividere in famiglia.

Questo non vuol dire, però, che non dobbiamo curare anche la nostra salute: ed è per questi motivi che esiste la linea di preparati per dolci Nonna Anita.
Una gamma di prodotti perfetta per chi deve seguire una dieta particolare a causa di intolleranze a glutine o lattosio.

Tutti quanti sappiamo quanto sia gustosa una bella crostata della nonna: con il mio Preparato per Pasta Frolla provate a realizzare una crostata di marmellata di prugne profumata alla cannella con guarnizione di nocciole a pezzettini. Il risultato è superlativo! Riuscirete a sentire il sapore del Natale in ogni boccone.

La cannella e le nocciole tra l’altro, hanno effetti molto positivi sul nostro organismo e contribuiscono a proteggerci dall’insorgere delle malattie invernali.
La cannella regola infatti la quantità di zuccheri e di colesterolo nel sangue, regola il metabolismo ed ha proprietà antinfiammatorie, mentre le nocciole sono ricchissime di minerali, fibre, acidi grassi insaturi Omega 3 ed Omega 6, vitamina E… insomma sono un vero e proprio toccasana per il nostro benessere fisico.

La Frolla rimane sempre la nostra migliore amica quando si tratta di torte fatte in casa: se siete davvero golose e preferite le creme alla marmellata, potreste provare a farcire la vostra crostata con il mio Preparato per Crema Pasticcera, qualche pezzo di frutta fresca e scaglie di mandorle tostate al momento.
Se invece prediligete un sapore più deciso, vi consiglio di realizzare la vostra crostata di Natale con il Preparato per Crema Tiramisù di Nonna Anita aromatizzato con cardamomo e cannella e guarnito con pistacchi e cacao in polvere. Sentirete che esplosione di gusto!

Non molti sanno, infatti, che il cardamomo, oltre ad essere ricco di proprietà benefiche (potassio, magnesio, calcio, fosforo, manganese, zinco, ferro, vitamine C e B), durante il periodo rinascimentale, veniva considerato un afrodisiaco tale che alcuni semi della bacca di cardamomo venivano inseriti nelle bevande offerte alla proprie amate, per conquistare il loro cuore. Quindi, se siete delle amanti della pasticceria secca e volete conquistare il cuore del vostro amato, vi consiglio di provare ad integrarlo al mio Preparato per Pan di Zenzero.
Chiunque assaggerà i vostri biscotti non potrà fare a meno di innamorarsene!